Donne e poker

Il poker è stato fin dagli inizi un gioco a predominanza maschile, il numero di giocatori maschi infatti rappresenta secondo recenti stime il 98% dei giocatori totali. Nonostante tutto, quel 2% che rappresenta la controparte femminile è spesso formato da ottime giocatrici, alcune delle quali delle vere e proprie ambasciatrici delle attività ludiche. Alcuni nomi in particolare sono talmente conosciuti, grazie ai propri meriti, che spesso fanno invidia alla concorrenza maschile.

Con l’avvento di internet e del poker online la componente femminile è diventata di fondamentale importanza. Sia come giocatrici, sia come brand per le poker room ormai non esiste alcuno “team pro” che non abbia almeno una componente femminile, inoltre spesso le ragazze vengono scelte come commentatrici o intervistatrici per noti poker show e di tanto in tanto scelgono di passare dall’altra parte (del microfono) spesso con brillanti risultati come è successo a Liv Boeree, di cui abbiamo già parlato in passato.

Volendo fare una carrellata veloce delle donne più influenti del mondo del poker, potremmo enumerare le seguenti giocatrici:

Jennifer Harman, è sicuramente una delle due giocatrici più conosciute a Las Vegas. I suoi genitori volevano per lei una carriera del tutto differente ma lei ha dimostrato che poteva guadagnarsi da vivere in questo modo, e cosi terminati gli studi ha intrapreso una delle carriere più brillanti del pubblico femminile diventando una delle migliori giocatrici di cash game high stakes limit hold em. Tuttora è cosi che si guadagna da vivere, proprio a Las Vegas inoltre ha conosciuto il suo futuro marito, l’italiano Marco Traniello da cui ha avuto due figli. Proprio grazie all’ottima insegnante, ora anche Traniello che si era trasferito a Las Vegas per fare il parrucchiere, è un professionista del tavolo verde.

Sorte differente invece è quella che è capitata a Annie Duke, sorella di Howard Lederer (uno dei soci maggioritari di Full Tilt Poker). In famiglia si racconta che il gioco veniva fatto fin da quando lei e suo fratello erano piccoli, ma all’epoca era per divertimento. Annie studiò inglese e psicologia, ma durante gli studi universitari andava di tanto in tanto a trovare il fratello a Las Vegas dove Howard viveva e giocava come professionista da qualche anno. Fu lui a insegnarle i rudimenti del Texas Hold Em. Il gioco gli piacque tanto che i suoi viaggi a Las Vegas cominciarono a diventare talmente frequenti da indurla a lasciare gli studi e dedicarsi completamente al gioco, da allora è di questo che si occupa. Grazie agli insegnamenti del fratello ha ottenuto diversi piazzamenti alle WSOP e anche diversi milioni di dollari di premio.

Chiunque frequenti i vari circuiti di poker dal vivo conosce perfettamente il gioco estremamente aggressivo di Kathy Liebert. Kathy è il tipico giocatore da torneo, innumerevoli sono a questo proposito i piazzamenti a premio che è riuscita ad ottenere, per non parlare degli oltre 5 milioni di dollari, di premi nei soli tornei documentati, che ha ottenuto dall’inizio della sua carriera ad oggi. Dicono inoltre che Kathy sia un vero stacanovista del tavolo verde, oltre che un avversario molto ostico da battere.

Volendo cambiare letteralmente tono, chiunque di noi conoscerà sicuramente le due donne più belle del poker. Entrambe le commentatrici e intervistatrici del World Poker Tour (in stagioni diverse): Shana Hiatt (foto di sinistra) e Layla Kayleigh (foto a destra). E’ possibile notarle su tantissimi canali tematici televisivi, come PokerItalia24 in Italia.

Oltre alla naturalezza davanti alle telecamere ricordiamo che entrambe sono comparse sulle riviste patinate più conosciute dal popolo americano, rispettivamente Playboy (Shana) e Maxim (Layla) e che ora oltre a trasmissioni di poker vengono spesso invitate anche in altre trasmissioni sportive.

Scrivi commento