Ipad, smartphone e touch screen: nuove frontiere del casino online

Quelli che vedete a fianco sono gli ultimi arrivati tra i gioielli tecnologici che impazzano in tutto il mondo. Ipad, iphone e smartphone della “generazione touch” sono ormai conosciuti da tutti e la loro popolarità è cosi sentita che anche il fenomeno del poker su Ipad comincia a farsi sentire. Interfaccia intuitiva, grafica accattivante e sistema di controllo sensibile e comprensibile, questi sono solo alcune delle caratteristiche che hanno spinto molti dei compratori di ipad o smartphone a scaricare sul proprio tablet la versione dedicata del client della poker room preferita.

Fin da subito a tutte le piattaforme che hanno adottato anche questo standard è risultato il modo migliore per raggiungere tutta quell’utenza occasionale che altrimenti non sarebbe stato possibile incontrare tanto facilmente. Professionisti, studenti, e lavoratori che durante la pausa pranzo sfruttano l’Ipad o il proprio cellulare per giocare sulle piattaforme online sono da subito sembrati una gallina dalle uova d’oro per gli operatori, tanto che questi distribuiscono il client gratuitamente se il gioco è per l’utenza online, o a pochi centesimi per il gioco contro il computer in modalità offline.

L’Ipad amplia la già vasta offerta degli sviluppatori di videogiochi e ovviamente viene incontro anche alle necessità degli operatori. Apple (la casa costruttrice) impone tuttavia anche numerose controtendenze e divieti, come la negazione dell’uso di tecnologie Flash che sappiamo essere responsabili del 90% delle animazioni sul web. Inoltre è da sempre risaputo che le politiche di Apple nei confronti di tutti quei temi che nella mente della collettività

vengono ancora visti con dubbio o addirittura disprezzo (come nel caso del gioco d’azzardo e il porno) sono molto restrittive. Ma se nel secondo caso non possiamo dar torto alla casa madre, non possiamo invece essere

d’accordo con il primo. Dati alla mano Zynga Poker dell’omonima azienda numero uno per la creazione di giochi sui social network come Facebook, è una delle applicazioni più vendute nell’Apple Store. Di certo siamo certi che almeno per le piattaforme offline Apple questa volta farà uno strappo alla regola… e non mancherà di accettare neppure il mercato miliardario del gioco online su smartphone.

Scrivi commento