Novità alle WSOP 2011

Ci siamo quasi, la più grande manifestazione pokeristica del mondo avrà inizio come ogni anno alla fine di questo mese e intende farlo nel migliore dei modi, introducendo fin da subito importanti novità.

La caccia ai braccialetti (e relativi premi) che contraddistinguono i vincitori di un evento WSOP partirà ufficialmente il 31 maggio e avverrà ancora una volta al Rio Hotel & Casinò con l’evento Heads up Championship da 25000 dollari di buy in. In precedenza verrà fatto un evento da 500 dollari di buy in per il personale dei casinò.

La direzione fa sapere fin da subito che 55 dei 58 tavoli finali presenti alla kermesse saranno visualizzabili in tempo reale via streaming, le telecamere inquadreranno i giocatori e il tavolo dall’alto senza però far vedere le carte. I tre eventi restanti riceveranno copertura streaming dalla rete Espn3, precisamente l’evento Heads up championship, il Poker Player Championship e il Main Event. Per la prima volta tutti gli eventi potranno essere seguiti via streaming. Dopo mezzora dalle registrazioni andranno in onda le puntate montate in via definitiva sulla rete Espn in cui la visione dell’azione sarà comprensiva del girato tramite poker cam, e quindi delle carte dei giocatori. La copertura ufficiale complessiva sarà raddoppiata come anticipato nei giorni scorsi, di ben 126 ore.

Il programma prevede spazio per ogni tipo di giocatore, da quello occasionale al professionista, con un incremento degli eventi a buy-in ridotto sia per contrastare l’effetto della crisi, sia per contrastare l’effetto del tanto discusso Black Friday. Ben diciannove eventi da 1500 dollari e sette da 1000 dollari, ma non mancano gli eventi tecnici con tutte le varianti di poker conosciute e i vari eventi H.O.R.S.E. Gli eventi “championship” da 10000 dollari di buy in saranno otto, più il Main Event.

Per quanto riguarda le qualificazioni, essendo quelle online sostanzialmente bandite dal mercato USA, sono stati abbassati i limiti per le qualificazioni dal vivo a partire da soli 75 dollari. Al contrario, per quanto riguarda l’Italia le qualificazioni quest’anno saranno agevolate dall’entrata in vigore del nuovo buy in massimo di 250 euro, ma partiranno step e satelliti da pochi euro su tutte le piattaforme per permettere a chiunque di qualificarsi ad un evento. Come al solito i pacchetti offerti ai vincitori comprenderanno la cifra necessaria al pagamento del buy in in loco, più una somma per le spese di vitto e alloggio e/o di volo.

Tra le curiosità di quest’anno troviamo sicuramente eventi insoliti come il 10-game mix six handed (10 giochi diversi che ruotano ogni tot mani, con un tavolo composto da 6 giocatori) e l’evento freeroll a invito denominato “WSOP Rematches” un evento di un solo giorno in cui si scontreranno di nuovo tre coppie di avversari famosi delle ultime edizioni WSOP:

  1. Chris Moneymaker VS Sammy Farha (heads up conclusivo WSOP 2003)

  2. Jhonny Chan VS Phil Hellmuth (heads up conclusivo WSOP 1989)

  3. Due avversari scelti dal pubblico votante tramite sito ufficiale

Il primo match avverrà “alla meglio delle 3 partite ”, gli altri con una sola partita. Questo evento verrà trasmesso su ESPN il 26 luglio 2011.

Ricordiamo che il calendario ufficiale delle WSOP lo potete trovare all’indirizzo wsop.com/tournaments/

Non ci resta che augurare a tutti i giocatori italiani partecipanti di tornare in patria con al polso uno di questi alla fine di questa edizione 2011 delle World Series of Poker …

Scrivi commento