Novità da Full Tilt Poker: i multi-entry tournament

Full Tilt Poker pare abbia adottato una politica molto aggressiva e innovativa nei confronti della concorrenza. Solo qualche tempo fa parlavamo delle novità introdotte per lasciare meno campo libero alle poker room avversarie, Pokerstars in primis, ed in modo particolare alla recente introduzione del Rush Poker. Il rush poker introduce una nuova particolare modalità focalizzandosi come variante cash game, invece nella forma di gioco torneistico Full Tilt non aveva ancora introdotto niente che andasse a contrastare gli Home Games di Pokerstars. E’ di appena qualche giorno fa la notizia che anche questa lacuna è stata colmata con l’introduzione dei tornei Multi-Entry che, da un lato viene incontro alla esigenza di innovazione e dall’altro tenta di arginare e regolamentare la pratica illecita del gioco tramite “multi-account” per singolo torneo.

Il torneo Multi-Entry introduce le seguenti novità:

  1. Sono possibili fino a 6 ingressi contemporanei dello stesso giocatore nello stesso torneo

  2. Gli ingressi posso avvenire sia contemporaneamente, sia come rebuy (almeno nella prima fase di gioco)

  3. Nel caso due “entries” siano allo stesso tavolo il software provvede a sommare gli stack in uno unico

  4. Nel caso di arrivo al tavolo finale di due o più “entries” appartenenti alla stessa persona questa si prende immediatamente la piazza più lontana dalla zona podio (9°, 8°, 7° posto, ecc) a seconda di quanti ingressi sono arrivati al final table

La novità, come sempre avviene in questi casi, è stata accolta da un lato con approvazione e all’altro con disappunto in quanto il pagamento di 6 ingressi in uno stesso torneo e decisamente poco vantaggioso per un giocatore che sia attento alle proprie finanze. Non mancano tuttavia già i risultati altisonanti generati anche dai montepremi “gonfiati” come nel caso della vincita di Mike “SowersUNCC” Sowers nel Monday 1K che eccezionalmente questa settimana aveva un montepremi di 2 milioni di dollari. Come detto in precedenza, Mike si ritrovava al tavolo finale con 2 delle proprie utenze, e prendeva di diritto da subito la nona piazza. Evidentemente non contento, riusciva ad aggiudicarsi anche il primo premio per una somma eccezionale di 490.300 $. Tuttavia l’impresa seppur avvantaggiata dalla struttura del torneo multi-entry non risulta banale in quanto al tavolo finale Sowers incontrava due avversari molto scomodi del panorama online, Chris “MoormanI” Moorman e Mickey “mement_mori” Petersen rispettivamente 3° e 7°.

Siamo certi che da questo momento in poi queste imprese saranno sempre meno rare grazie anche all’introduzione di questa nuova modalità di torneo, che con l’andare del tempo incontrerà sempre di più i favori del pubblico giocante.

Scrivi commento