Nuove partnerships tra i casino live ed i casino online

“Con i tempi che corrono meglio fare fronte comune” questo deve aver pensato Steve Wynn quando appena una settimana fa ha siglato la prima delle partnership di spessore che stanno caratterizzando le location, gli hotel e i casino di Las Vegas. Solo poche settimane fa stavamo parlando del patrimonio personale di Wynn che proprio a Las Vegas aveva costruito la sua fortuna con il “real estate” e quindi la costruzione di casinò, hotel e sale da gioco che contrariamente alla fortune personali del proprio proprietario non presentano la più rosea delle situazioni finanziarie. Proprio Wynn ha stilato un accordo con Pokerstars, una delle società più influenti in questo settore che potrebbe sanare i bilanci di una parte di Las Vegas che sembra essere sempre più preda della crisi economica.

Wynn inoltre dimostrando ancora una volta molta lungimiranza nei confronti della concorrenza, ponendo la propria firma sull’accordo con la room online non solo favorirà i propri casinò-hotel (tra i più famosi l’omonimo Wynn Casinò e l’ultimo nato Encore Casinò), ma porterà all’attenzione dello stato del Nevada e poi all’amministrazione di Washington la necessità di una riforma della regolamentazione UIGEA voluta dalla precedente amministrazione Bush. Il primo passo sarà quello di riunire i due fronti, online e live, per creare una sorta di lobby. Entrambe le due realtà si riuniranno sotto l’egida PokerStarsWynn.com che ne sarà anche il sito ufficiale (quando verrà ultimato) solo per i residenti americani.

Nel frattempo però anche le poker room online concorrenti sembrano aver preso in considerazione la stessa azione intrapresa dal primo colosso dell’online. Di fatto l’israeliana 888 Holdings sembra

aver preso accordi con Caesars Entertainment (che possiede tra gli altri il Caesar Casinò) per una joint-venture dello stesso tipo di quella descritta in precedenza. L’obiettivo in questo caso punta però a valorizzare il brand WSOP, che Caesars detiene, anche nel mercato britannico dove 888 Holdings ha sede legale.

Sempre muovendosi in quest’ottica anche Full Tilt Poker ha siglato un accordo con Station Casino, complesso che comprende ben 18 sale da gioco dei multimilionari fratelli Fertitta, che avrà lo scopo non solo di migliorare entrambi gli ambienti di gioco ma anche promuovere con l’ausilio del rispettivo partner i brand di ciascuno delle due parti coinvolte nell’accordo.

Scrivi commento